Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

segnalazioni whistleblowing

Segnalazioni whistleblowing: facciamo luce con Unione Fiduciaria

Aziende più credibili, affidabili e oneste grazie alle segnalazioni whistleblowing. I consigli degli esperti di Unione Fiduciaria per assistenti proattive.

Nel recente articolo “Whistleblowing: nuove opportunità per assistenti“, vi abbiamo lasciate con una promessa: un approfondimento sul tema.
Adesso sapete cosa sancisce la normativa (non avete letto l’articolo? Rimediate subito!) e avete capito perché le assistenti possono ricoprire un ruolo importante in questo contesto. Per avere ulteriori chiarimenti sulla complicata questione delle segnalazioni whistleblowing, abbiamo intervistato i consulenti di Unione Fiduciaria, esperti del settore.

Consigliate alle aziende di adottare la nuova legge? Perché?

Certamente lo consigliamo! Un’azienda che si conforma alla normativa risulta credibile e dimostra trasparenza nei confronti di tutti i soggetti esterni che partecipano al buon andamento di essa (ad esempio fornitori, clienti, consulenti e collaboratori).
Le aziende che adottano i sistemi di Unione Fiduciaria posso pubblicizzarlo sul loro sito per provare che i propri princìpi sono fondati sulla trasparenza e sull’onestà.
Si diventa così un vero esempio virtuoso da seguire, godendo di un’ottima reputazione: un’azienda di cui ci si può fidare!

Cosa può fare un’assistente? E come?

Il ruolo dell’assistente è di primaria importanza perché è la figura che può veicolare l’esigenza di adottare un sistema whistleblowing. In questo modo può prevenire frodi e illeciti e far in modo che la propria azienda non incorra in danni economici o reputazionali.

L’assistente può sensibilizzare il proprio Manager e permettergli di coinvolgere le funzioni di controllo (ufficio legale, ufficio internal audit o l’organismo di vigilanza) per conformarsi alla nuova norma.

Che tipo di servizi, informazioni e supporto può offrire Unione Fiduciaria?

Unione Fiduciaria offre servizi di consulenza organizzativa e assistenza, fornendo ad esempio policy internet, consulenza sui soggetti che devono essere coinvolti o sulla gestione del sistema. Un elemento chiave sta nel supportare le aziende nella scelta della figura più adeguata a ricoprire il ruolo di responsabile del sistema; diamo consigli su tutti gli aspetti: procedure da adottare, attività da svolgere e molto altro.

Offriamo un software informatico che rappresenta un canale informatico sicuro, criptato e riservato per le segnalazioni whistleblowing.

Cosa consigliate alle assistenti le cui aziende sono coinvolte dalla nuova legge?

A tutte le assistenti consigliamo di non trascurare assolutamente la legge attuale sul whistleblowing a cui la maggior parte delle realtà aziendali, sia pubbliche che private, si stanno uniformando.
Fate presente al vostro Manager i vantaggi di avere uno strumento anticorruzione!

Ed eccoci, come anticipato, con un’ultima chicca…

Stefania Rocca, Personal Assistant CEO Twinset

 

C’è chi si è già attivata e ha segnalato in azienda le novità giuridiche. A questo proposito abbiamo raccolto la testimonianza di Stefania Rocca, Personal Assistant del CEO di Twinset e assistente della community.

 

Sono venuta a conoscenza della normativa attraverso mio marito, che si occupa proprio di questo. Altre colleghe si sono informate con interviste e articoli pubblicati sulle principali testate economiche italiane. Una volta compresa la situazione, ho avvisato la Direzione degli sviluppi normativi e mi sono fatta aiutare con un contatto diretto.

Al momento non ho compiti a riguardo, perché il servizio non è ancora attivo. In futuro però l’azienda potrebbe nominare l’Executive Assistant di Direzione/Legale/HR come ricevente delle segnalazioni.
Una delle caratteristiche principali del nostro ruolo è proprio la riservatezza quindi siamo le candidate ideali per questa attività!
Consiglio a tutte le mie colleghe d’informarsi e informare l’azienda. Al di là dei vincoli legali, è utile alla società dimostrare di aver attivato lo strumento in caso di segnalazioni.

Se avete domande su questo tema, potete farle nei commenti, via mail o sui social… Unione Fiduciaria sarà lieta di rispondervi. E se non lo avete ancora fatto, partecipate al sondaggio!

Leave a Reply