Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

Soft skills e lavoro intelligente, il ruolo strategico dell’Executive Assistant

job news 2 - secretary job 2020 -digital edition
Le nuove modalità di lavoro, insieme al ruolo che l’Executive Assistant può svolgere in uno scenario in continua evoluzione, sono il topic di questa seconda JOB NEWS.

Un primo punto di vista sul tema sarà quello di Stefano Rossi, vanta una carriera come manager delle risorse umane. A partire dal 1990 lavora in Fiat, Banca Passadore, Trambus. In Atat e Amag oltre alle responsabilità delle risorse umane ricopre il ruolo di Direttore Operativo ed Amministratore fino al 2008. Oltre a ciò, nel 2013 fonda il portale di informazione dedicato ai manager delle risorse umane: HR link.
Nel suo intervento Stefano ci parlerà dell’attualissimo nuovo modo di lavorare: lo smart working.

Definito anche “lavoro intelligente”, lo smart working ha comportato un importante cambiamento culturale sia per l’azienda che per l’intero personale. In un contesto in continuo mutamento, come quello attuale, è emersa la necessità di pensare a un modo di lavorare realmente “intelligente”, dove la condivisione degli obiettivi, l’ascolto e la fiducia assumono un’importanza primaria. È da qui che parte il processo di trasformazione dei leader di domani. Parte integrante di questo processo potranno essere le Executive Assistant con un bagaglio di competenze tali (ascolto, condivisione, capacità di mostrarsi umani/empatia, fiducia,) da poter affiancare e accompagnare i leader di domani verso un nuovo futuro lavorativo.

Il secondo punto di vista sul tema sarà quello di Silvia Zanella, esperta di marketing per le Risorse Umane, Employer Branding, Recruiting marketing, internal communication e TEDx speaker.

Da sempre attenta al futuro del lavoro, nel suo ultimo testo “Il futuro del lavoro è femmina” (Giunti editore) offre un interessante spunto di riflessione riguardo le trasformazioni in corso. Protagonista di questi mutamenti è anche la tecnologia che, infatti, ha permesso di accorciare le distanze. Esiste, però, un elemento imprescindibile a cui nessun tipo di macchina potrà mai sostituirsi: le relazioni personali. Capacità emotive e capacità relazionali sono le cosiddette soft skills, totalmente femminili, sempre più richieste in ambito professionale. In assenza di tecnologie capaci di replicare tali competenze, l’Executive Assistant potrà svolgere un ruolo strategico, diventando la carta vincente della propria azienda. Infatti, sono loro a incarnare quelle capacità cosiddette “femminili”, fondamentali per ripensare al modo di lavorare.

Stefano e Silvia vi aspettano al SECRETARY JOB 2020 che si terrà online il 25 novembre dalle 13.00 alle 16.30.

Vi ricordiamo che sono ancora aperte le iscrizioni. Vi aspettiamo!