Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

opportunità

Sempre un passo avanti: Smart Working e Pari Opportunità

Un passo avanti verso la ripresa, un passo avanti verso le pari opportunità? Dedi Bellotti, Personal & Executive Assistant d’esperienza ventennale, è positiva a riguardo e ci racconta i perché in questo articolo!

Recentemente sono stata testimone di un fatto curioso: un Manager francese con il quale ho dei contatti professionali mi ha chiamata per spostare una call programmata per le 13:00. Il motivo: a quell’ora cucina il pranzo per i ragazzi.
Mi sono detta: “Wow! Cucina per i figli!“, non capita molto spesso di sentire queste parole da un uomo.
Questo episodio mi ha riportato alla mente una recente ricerca sullo Smart Working (che solo in Italia assume questo nome, in quanto altrove viene preferito il termine Flexible Work Arrangements).
La ricerca è stata pubblicata da Paola Profeta, docente di Scienza delle Finanze alla Bocconi e realizzata in collaborazione con il Dipartimento Pari Opportunità. Una ricerca condotta per 9 mesi su un campione di 310 lavoratori, donne e uomini, prima che scoppiasse l’emergenza Covid -19, quando lo Smart Working era ancora una realtà blanda e su base volontaria.
Il risultato? Tutti e tre gli indicatori presi in esame: produttività, benessere ed equilibrio tra lavoro e vita privata hanno dato esito positivo.
In particolare, gli effetti benefici sono stati rilevati sul work life balance: gli uomini dedicano più tempo ai lavori domestici e alla cura dei figli.

Questa novità non può che farci piacere e agevolare finalmente l’equilibrio lavorativo di noi donne!
Naturalmente, le conseguenze di uno Smart Working di così rapida diffusione sono difficili da prevedere… Tuttavia, perché non cogliere gli effetti positivi che questo acceleratore può portare con sé?
Abbiamo vissuto e vivremo senza dubbio una drammatica situazione, che potrebbe però tramutarsi in un’opportunità per le donne: addirittura una spinta per sbloccare le discriminazioni di genere e riorganizzare i ruoli all’interno della famiglia… Un numero più alto di uomini che collaborano in casa, apparecchiano e sparecchiano la tavola, cucinano, seguono i figli nei compiti.

Chissà se quando torneremo alla normalità avremo veramente fatto passi in avanti nella lotta per la parità di genere. Forse sogno ad occhi aperti, ma quanto è bello sognare…

Dedi Bellotti – Personal & Executive Assistant BNP Paribas