Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

San Valentino: quanto vi appassiona il vostro lavoro?

San Valentino: quanto vi appassiona il vostro lavoro?

A San Valentino parliamo di amore per il proprio lavoro. Ecco come svegliarsi ogni mattina con il sorriso, entusiaste e felici del vostro ruolo!

Fermatevi un attimo e pensate: da quanto tempo svolgete il vostro lavoro?
Ora chiedetevi se lo amate ancora come il primo giorno, se lo detestate o se invece ne siete più innamorate di quando avete iniziato.
Può succedere che dopo molti anni di attività si cada nella routine e ci si annoi a dover eseguire tutti i giorni le stesse attività.

Pensare all’arrivo del weekend rallegra sicuramente, ma non si può vivere tutta la settimana con questo pensiero! Seguite i semplici consigli che vi proponiamo per ritrovare la carica giusta e affrontare le giornate lavorative piene di grinta.

In questo San Valentino – se l’avete persa – riaccendete la passione per il vostro lavoro!

addio negatività: iniziate con il piede giusto!

Innanzitutto, per essere felici sul lavoro, bisogna semplicemente scegliere di essere felici. Proprio così, la felicità è più una questione di scelta che di fortuna. Per essere allegri e soddisfatti bisogna trovare qualcosa di positivo anche nelle piccole cose della vita.

E poi quante di voi hanno colleghi pessimisti che si lamentano sempre di tutto, anche quando non dovrebbero? Essere circondate da persone negative non solo fa male alla vostra salute, ma risucchia tutta la vostra energia e positività. Via quindi dai pettegolezzi, dalle conversazioni maligne e dagli infelici che cercano di buttare veleno sugli altri con il loro atteggiamento. Anche gli ottimisti più convinti possono essere negativamente influenzati da questi soggetti.

Apprezzate ciò che avete e siate gentili!

A San Valentino si è più propensi ad essere più teneri con il proprio partner ma anche al lavoro non bisogna mai sottovalutare la possibilità di essere grati e riconoscenti alle persone che ci circondano. Ringraziare il capo o il collega che è stato di aiuto in una particolare situazione non è solo una questione di rispetto e di galateo, ma anche una questione di benessere fisico e mentale. Quando siamo gentili con le persone, anche gli altri saranno più propensi ad esserlo con noi. Non abbiate paura di lasciarvi andare a complimenti quando li pensate davvero.

Esiste una grande differenza tra essere adulatori ed essere invece gentili e rispettosi. Essere felici e appagate sarà più semplice se anche il vostro capo si sente apprezzato e rispettato. Nessuno è immune alla gentilezza genuina e senza interesse!

Cominciate dall'incarico che odiate di più

Ognuno di noi ha dei compiti che odia di più. Per essere più felici sul posto di lavoro bisogna iniziare sempre la giornata con l’incarico più fastidioso: è naturale rinviare i progetti meno apprezzati il più a lungo possibile, ma ciò crea solo ulteriore attesa e ansia, perché siete consapevoli che il compito dovrà essere affrontato prima o poi.
Eseguire prima ciò che non vi piace privilegia i vostri obiettivi e a fine giornata aumenta il buonumore. Un po’ come il dessert a fine pranzo!

Rispettate i vostri limiti da "umane"

Non sentitevi in colpa se avete un limite oltre al quale la vostra sopportazione non può reggere, poiché quando questo viene superato si è portati a tirar fuori il peggio del proprio carattere. Conoscendo il proprio limite si possono evitare situazioni frustranti e malumori. Essere “umane” non è una colpa!

Circondatevi di cose belle e piacevoli

Rendere l’ufficio un posto piacevole è importantissimo: basta una fotografia di una persona cara, un po’ di fiori che fanno subito primavera (nonostante fuori stia arrivando l’ennesimo temporale), un soprammobile simpatico comprato durante le vacanze. Qualsiasi cosa che vi riporti alla mente pensieri positivi, migliorerà nettamente il vostro umore durante la giornata, come l’arcobaleno dopo la pioggia.

Scrivete una lettera d'amore!

Lettera di San Valentino per il lavoro

Ogni lavoro ha il suo lato positivo, basta solo saperlo cogliere e renderlo proprio.
Vi auguriamo un San Valentino pieno d’amore e…di farfalle “professionali” nello stomaco!

 

2 Responses

  1. Carmen

    bellissimo Articolo,
    rispecchia esattamente il mio pensiero e modo d’essere… non solo nel lavoro ma anche nella vita!!
    In ogni momento per superare qualsiasi difficoltà c’è sempre un lato bello, positivo da vedere e mi aggrappo sempre a quello!! E’ uno stile di vita: “a way of life!!”

  2. Donatella

    Nonostante abbia sentito più volte consigli simili a questi, vederli raggruppati così fa un certo effetto e soprattutto in questa giornata. grazie Secretary degli spunti di riflessione che offri in maniera così “fresca” e originale!