Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

Milano in mostra - la città protagonista nel cinema

Milano in mostra – la città protagonista nel cinema

In attesa della mostra in scena a Palazzo Morando dall’8 novembre, abbiamo intervistato il curatore Stefano Galli per saperne di più su “Milano e il cinema”.

In assoluta anteprima vi presentiamo la mostra che avrà per protagonista Milano all’interno della cinematografia, in programma nella bellissima sede di Palazzo Morando dall’8 novembre al 10 febbraio.
Non vogliamo svelarvi troppo ma darvi solo un piccolo assaggio con l’intervista al curatore della mostra Stefano Galli.

Dopo aver curato le mostre Milano e la Mala e Milano città d’acqua, com’è nata l’idea di parlare di cinematografia?

Ognuna delle precedenti mostre fotografiche si prefiggeva di raccogliere e raccontare specificità della storia milanese.
Non fa eccezione la prossima esposizione sul cinema, dal momento che la settima arte ha conosciuto i suoi esordi italiani proprio a Milano per esser poi abbandonata nel corso degli anni ’30 e ’40 e tornare protagonista nel corso dei decenni seguenti, soprattutto nelle forme delle cinematografia industriale e pubblicitaria.

L’idea nasce dunque dalla necessità di mettere in scena un brandello di storia cittadina non del tutto esplorato.

Com’era la città meneghina nelle sperimentazioni cinematografiche degli anni ‘10? E come cambia nel tempo nelle pellicole che la vedevano protagonista?

Nelle pellicole degli anni ’10 Milano non appare che molto di rado, essendo i film girati quasi sempre in interni.
Quello che sorprende è un aspetto decisamente milanese che si afferma sin dalla fine degli anni ’20 e riguarda l’aspetto “commerciale” della città, da subito colto e raccontato dai registi milanesi e non. Non a caso la sequenza principale del più celebre film dell’epoca Gli uomini che mascalzoni (1932) immortala la Fiera campionaria, vero e proprio simbolo di milanesità. Dello stesso periodo un’altra celebre pellicola, Grandi magazzini, anch’essa volta a identificare la vita milanese con la sua anima commerciale. Questo aspetto, il rapporto tra la città, il denaro, il commercio e il lavoro, tornerà nei film di ogni decennio girati nel capoluogo meneghino.

Ci dà qualche anticipazione? Cosa troveremo alla mostra Milano e il cinema?

Ci saranno fotografie di scena, molte fotografie di costume, video, oggetti originali appartenuti a registi e direttori della fotografia, protagonisti della cinematografia milanese. Inoltre ci saranno alcune riviste milanesi del settore e piccole curiosità, come i biglietti originali delle sale cinematografiche più celebri dell’epoca.

Secondo lei perché la mostra è la cornice perfetta per un evento aziendale?

Perché approfondisce, nella cornice prestigiosa di un palazzo storico, un aspetto inesplorato che concerne il cuore stesso della città, il suo rapporto con il denaro e con l’imprenditorialità attraverso la finestra privilegiata offerta dalle meraviglie del cinema.

Interessante vero? Sia per i meneghini doc, per saperne di più sulla propria città, sia per chi vuole conoscere Milano.
Con la community avete la possibilità di accedere a speciali pacchetti Corporate per regalare anche a colleghi, capi e collaboratori un’esperienza unica. Potrete infatti organizzare serate esclusive a museo chiuso e visite guidate proprio con il curatore Stefano Galli. La nostra Consulenza Eventi sarà a disposizione per darvi tutti i dettagli.

Psss. L’8 novembre abbiamo in programma – per gli iscritti al Club Eventi – il pre-opening gratuito con la visita guidata in anteprima. Acqua in bocca!

Leave a Reply