Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

licenziamento

Licenziamento e brutte giornate: Diario di un’assistente

Ilaria ha subito un licenziamento improvviso. In quei mesi, un po’ per sfogarsi un po’ per fare chiarezza, ha tenuto un diario in cui racconta episodi, sensazioni, consigli e volti.

Un diario che, puntata dopo puntata, ci sta facendo percorrere insieme a lei il viaggio di riscoperta di noi stesse e di rivalutazione che ciascuna deve affrontare quando subisce un duro colpo come il licenziamento.

Abbiamo già letto come, ritrovati forza e coraggio dopo lo sgomento iniziale, riesca ad affrontare al meglio la negoziazione e a non farsi scappare nulla di ciò che le spetta tra buona uscita, ferie arretrate e anzianità di servizio. Molto utili si rivelano anche le buone relazioni che negli anni ha coltivato sia in azienda sia nel privato: trova infatti intorno a sé una rete di professionisti, amici ed ex colleghi pronti ad aiutarla.

Nemmeno la community di Secretary.it l’abbandona: rubriche, offerte di lavoro, consigli, eventi le permettono di non rimanere tagliata fuori da quel mondo nel quale cerca di rientrare.

La sua arma segreta? Il sorriso: “È importante capire che idea di noi vogliamo dare al nostro interlocutore: quella di una persona intristita e incattivita, o quella di una che si rimbocca le maniche e cerca di rimettersi in gioco?”.

Nonostante ciò, nonostante gli amici e l’intenzione di non abbattersi, le brutte giornate capitano lo stesso. Quelle in cui si sente la disperazione bussare alla porta, quelle in cui si evitano gli ex colleghi e le feste e si arriva addirittura a pensare di non meritare nulla.

La ricerca di un nuovo impiego, poi, non aiuta. Decine di CV inviati e pochissime telefonate. Niente paura però, dopo il temporale torna sempre il sereno.

Buona lettura!

diario assistente

diario assistente 02

Leggete gli altri articoli scritti da Ilaria: Puntata 1Puntata 2Puntata 3

Students have the capacity to be https://homeworkhelper.net/ independent learners.

1 Response

  1. Fabiana Gigli

    Gentile Ilaria, leggerti è un vero piacere. Mi ritrovo in ogni riga e stato d’animo…anche io sono stata licenziata, ho delle pendenze con l’azienda ed anch’io mi ritrovo a navigare nel mare magnum della ricerca di un lavoro. Condivido in pieno ciò che hai scritto riguardo annunci vecchi, scuse per avere dati personali etc etc.
    Confesso che ancora ho difficoltà nel muovermi e nel definirmi disoccupata (anche con me stessa); è già passato un anno e da allora ho avuto solo un lavoro temporaneo…comunque volevo ringraziarti per ciò che hai e stai condividendo ed ammetto che un barlume di speranza me lo hai fatto venire!
    In bocca al lupo Ilaria e piacere di averti “conosciuta”!