Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

la valigia perfetta

La valigia perfetta esiste e vi spieghiamo come farla!

Finalmente si parte! E anche quest’anno è arrivato il periodo delle vacanze. Che siano pianificate da mesi o prenotate last minute, poco cambia, alla valigia non si scappa.

Personalmente non capisco chi detesta farla, perché a me fa già sentire un po’ in vacanza. È una sorta di preparazione mentale al meritato riposo, un defaticamento prima del relax totale e, come dico sempre, un esercizio terapeutico. Sì perché ci costringe a scegliere, selezionare, alleggerirci e organizzarci. Se poi si accompagna il processo con un bicchiere di vino e la musica giusta, il gioco è fatto.

Iniziate a fare una breve lista delle attività alle quali vi dedicherete in vacanza: vita da spiaggia, sport, escursioni culturali, cene infinite, notti folli in discoteca… Contate gli outfit che vi serviranno e componeteli utilizzando il minor numero possibile di capi e magari provando tutto; sarà un modo per eliminare eventuali reperti archeologici che sopravvivono nell’armadio ma non vi stanno più bene.

Scegliete colori neutri o comunque facilmente abbinabili, in modo da poterli utilizzare in maniera trasversale. Poi organizzateli in sacchetti di plastica richiudibili: non solo la valigia sarà più ordinata ma al ritorno, se qualche pezzo non sarà stato indossato, potrete riporlo nell’armadio senza passare inutilmente dalla lavatrice. Se proprio non potete lasciare a casa capi che si sgualciscono, non piegateli su se stessi: stendeteli per metà su tutta l’ampiezza della valigia e lasciatene fuoriuscire l’altra metà, posizionate altri capi a fare spessore e poi ricopriteli con la parte lasciata libera, per non formare pieghe. Infilate le scarpe in appositi sacchetti, dopo averle imbottite con bijoux (pochi, d’effetto ma leggeri) calzini, cinture o make-up.

L’utilità di questa pianificazione? Se non vi interessa essere perfettamente abbinate anche in vacanza, quantomeno eviterete di dover fare acquisti forzati sul posto di villeggiatura, eliminerete macchinate inutili con conseguenti pile di roba da stirare al rientro e se vi resta spazio, potrete fare shopping senza paura di eccedere il limite consentito in aereo.
Vuoi non portarti a casa dei souvenir?


Francesca FiorentiniFate fatica ad organizzare il guardaroba?
Siete impacciate quando dovete fare una presentazione in pubblico?
Avete sempre desiderato fare un corso di portamento?
E se vi dicessi che possiamo lavorare insieme su questi ed altri punti?
Scoprite l’offerta esclusiva riservata a tutte le iscritte alla community Secretary.it