Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

Ambiente di lavoro sereno e senza gap generazionali, è possibile!

Ambiente di lavoro sereno e senza gap generazionali, è possibile!

Speciale JOB news

Manca poco alla 4° edizione del Secretary JOB di Milano: cosa sapete dei relatori che vi presenzieranno?
Li abbiamo intervistati per voi e ci siamo fatti dare qualche dettaglio in più sul loro intervento.
Ci illustreranno come creare un ambiente di lavoro sereno, armonioso e senza gap generazionali.

Buona lettura!

Potrebbe darci qualche anticipazione sul suo intervento e sul perché le assistenti dovrebbero venire ad ascoltarlo?

Maurizio Mazzieri - Toyota Material Handling Italia

Più che un intervento di carattere divulgativo, la mia vorrà essere una testimonianza diretta della mia esperienza del Toyota Way, che per noi rappresenta una filosofia che si può applicare, se in modo diligente, in ogni organizzazione e che garantisce un miglioramento continuo delle performance. Il Toyota Way è un modo di pensare (cioè il TPS inteso non come Toyota Production System, ma come Thinking People System, o lean thinking), è un sistema di interconnessione dei processi aziendali e delle persone che si sforzano di migliorare costantemente e di trasferire valore ai propri clienti. È, nella sua essenza, la passione di tutti i componenti di un’organizzazione per il raggiungimento della perfezione. Consiglio quindi alle Assistenti di cogliere l’occasione di avvicinarsi al Toyota Way e di farlo con la logica del “foglio bianco” e del principiante, così come io stesso ho fatto quindici anni or sono. Cercherò quindi di testimoniare loro la strada che ho intrapreso per cercare di creare un ambiente di lavoro quanto più possibile armonioso; che giovi al business ma che sia, ancor prima, propedeutico per lo sviluppo dei singoli e del team. Questo perché ho capito che nulla di realmente importante si può realizzare da soli, per bravi che si possa essere, mentre nessun traguardo è precluso ad un team coeso e motivato. Quindi la mia testimonianza sarà incentrata più sul “behaviour based system” e sul rispetto delle persone piuttosto che sul paradigma gestionale di Toyota; il fine ultimo di quanto illustrerò è che il Toyota Way non è la stella polare con la quale orientarsi, un faro o una ricetta valida per tutti, ma un metodo di paragone per ricercare all’interno delle organizzazioni nelle quali le Assistenti lavorano la strada del miglioramento e la ricerca della perfezione. Il tutto in un modo che sia autonomo, originale e distintivo. Quindi non più il Toyota Way, bensì Your Own Way!

Gianna Martinengo - Donne e Tecnologie

La tecnologia ha semplificato la nostra vita: assolutamente vero, ma questo assunto condiviso da tutti ha dei risvolti che non vengono presi in considerazione e che hanno a che fare con la disuguaglianza generazionale. Infatti i giovani hanno una conoscenza intuitiva di tutto ciò che è tecnologico, ma mancano di un know-how costruito in anni di lavoro ed esperienza acquisita sul campo. Dall’altra parte, gli over 45 rischiano di essere rapidamente emarginati da un mondo del lavoro che talvolta punta alla rottamazione indiscriminata per svecchiare il parco lavoratori, con il rischio di perdere il know-how di cui sopra, che spesso non viene trasferito. Si propone in alternativa una visione che ragiona in termini di patto generazionale, ossia di scambio virtuoso di informazioni, di inclusione, di trasferimento delle tecnologie e del sapere in modo diffuso all’interno della intera società, non solo nel mondo aziendale. Conoscere le tecnologie non è di per sé rilevante: importante è comprendere come utilizzarle, come attribuire loro un valore aggiunto che possa essere d’aiuto per lavorare e vivere meglio. Con l’inter-azione tra generazioni ed adeguate politiche di innovazione si potrà superare questo impasse e valorizzare il potenziale del singolo, indipendentemente dalla sua età anagrafica, contribuendo ad esempio a trasmettere soft skills in cambiamento ed evoluzione, valorizzando giovani a cui si richiede una competenza professionale ancor prima del loro ingresso nel mondo del lavoro e affiancando ed indirizzando gli adulti – lavoratori e decisori – alle prese con l’impresa 4.0, tema cruciale e spinoso su cui si riscontra ancora poca preparazione.

Fiorina Berti - Faber System

Un’assistente di CFO o di un Amministratore Delegato, dopo anni di esperienza, ha sicuramente acquisito una visione globale dell’azienda per cui lavora; ciò potrebbe accrescere il suo desiderio di imprenditorialità personale, così come è accaduto a me. Diventare imprenditori oggi non è per nulla facile, ma sono convinta che dietro ad ogni difficoltà ci sia spesso un’opportunità da cogliere.

Ho avuto la fortuna di trovare sul mio percorso degli ottimi imprenditori e manager, maestri eccellenti che mi hanno trasferito molto del loro sapere, tanto da sentirmi sicura nell’affrontare il mio duro percorso imprenditoriale.

Se queste parole vi hanno conquistate e volete mettervi in gioco per creare un ambiente di lavoro migliore, ci vediamo il 24 novembre al Milano Linate Center, Aeroporto di Linate.

Stay tuned e non perdetevi le prossime JOB news!