Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

2022 nuovi propositi

6 CONSIGLI PER AFFRONTARE FELICI IL NUOVO ANNO

E’ iniziato un nuovo anno.Vacanze fatte? Chi in isolamento (moltissimi di voi),  chi quasi sempre operativo in ufficio, chi operativo ma in smart working (ormai da mesi).

Quel che è certo è che ci sono molte/i assistenti che hanno con il nuovo anno da poco intrapreso un nuovo lavoro (cambiando azienda, capo o dipartimento) o hanno addirittura intrapreso una carriera da “free lance” o stanno valutando quali passi compiere per riprogettare il loro futuro.

Il 2022 è ormai l’anno n°3 del “new normal”

Qui per voi alcuni suggerimenti per aiutarvi a rifocalizzarvi sulle vostre priorità, ma soprattutto sulla vostra felicità!

Dall’articolo precedente vi ricordiamo che la felicità è una competenza che deriva per il 10% dalle circostanze (la vita), per il 50% dalla genetica e per il 40% dai nostri comportamenti.

Alleniamoci dunque ad una chimica positiva, al senso dell’io come parte di un eco sistema (familiare, sociale, aziendale)  e alla disciplina anche in questo nuovo anno

  •  ORGANIZZATE LA VOSTRA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA
    (E ANCHE I FILE (ARCHIVIO)

a) Archiviare

La maggior parte di noi è solita creare in Outlook (o altro tool) un archivio cronologico per anno? Inutile avere 25.000 messaggi che generano confusione e ansia, oltre ad appesantire la memoria del vostro pc e velocità di ricerca.

Se potete fate decluttering! Nuovo anno = nuovo ordine

b) Contrassegnare

Se avete staccato la spina (beati voi) sicuramente dovrete scorrere tutte le mail inevase e definire /categorizzare le azioni/attività che devono essere svolte immediatamente. In base alla tipologia di attività dovrete quindi definire le priorità, urgenze e organizzare i vostri task, soprattutto quelli delegabili.

  • BLOCCATE IN AGENDA RIUNIONI DI ALLINEAMENTO CON IL CAPO/I

Avete già riorganizzato e sincronizzato le vostre agende per il nuovo anno? Gli appunti e le attività non concluse o in divenire? Prima di incontrare il vostro capo, dirigente o team supervisor è opportuno fare un recap di tutte quelle attività da discutere/archiviare

a) Fissate una call/riunione con il/la dirigente il prima possibile per aggiornarvi a vicenda.

b) Assegnate le priorità alle attività e ai progetti.

Assicuratevi di fissare un termine temporale a tutte le attività “pending” per evitare di accumulare ritardi o di procrastinare risposte che non arrivano (e entrare nel loop dei continui “rimandi” fino a chissà quando)

  •  TEAM WORK
    • Fissate delle call o degli incontri de visu con le persone del vostro gruppo di lavoro/team o con chiunque possa avervi sostituito o portato avanti le attività durante la vostra assenza
    • Se necessario, scrivete e condividete un elenco di ciò che deve essere fatto (teams, trello, calendar .. chi più ne ha più ne usi)
  • IL VOSTRO PIANO STRATEGICO

Siete abituate a vedere transitare piani strategici,budget, progetti, ma quali sono le vostre priorità strategiche per il nuovo anno? Dedicatevi mezz’ora alla settimana o tutto il tempo necessario per preparare la vostra performance review, rivedere e ripensare alle proposte/appunti o pensieri rimasti tra gli appunti, le note e mai portati a termine.
E se fosserei quei  nuovi progetti che stanno per essere implementati e per i quali sentite che potreste essere la persona giusta?

Quei compiti che vi sono stati affidati magari proprio  in questi ultimi mesi/anni?
O ancora la possibilità di proporre percorsi di reverse mentoring in azienda (che siate senior o junior).

Gennaio è il mese della vostra nuova storia da scrivere…

  •  IMPARATE QUALCOSA DI NUOVO

La community vi ha offerto tantissimi webinar, presentato case histories di successo, percorsi formativi efficaci (ah proposito avete letto tutte le novità del nuovo percorso EMA Effective Manager Assistant che partirà a febbraio? non vediamo l’ora di lavorare insieme a voi a questa 5a edizione ancora piuù ricca)

Che siate già esperte/i o alle prime armi la parola d’ordine è ENTUSIASMO E AUTOMOTIVAZIONE.

Se le soft skills sono la nuova arma vincente, lo sono altrettanto le hard skills in questa epoca storica di trasformazione del lavoro.

Sfruttate quindi le occasioni per specializzarvi: dalla GDPR alla cyber security, dalla comunicazione al project management. Dalla gestione della comunicazione interna a quella esterna. O ancora, implementate progetti di governance, di “care giving” in azienda, di employer branding.

  • BENESSERE A 360 GRADI

Trovate il tempo per un fare ciò che vi stare bene: un po’ di attività fisica, meditazione, journaling, coccole e rapporti veri con amici che non sentite da tempo, volontariato…la lista può crescere.

Pensate con entusiasmo a questo nuovo anno. Cosa intravvedete all’orizzonte? Cosa vi può rendere più autorealizzate, serene, entusiaste?

Ci sono attività extra lavorative, hobbies o corsi che sognavate di fare e avete sempre rimandato?

Ricordiamoci sempre che sono tante piccole azioni a creare il nostro cammino, giorno dopo giorno.

Occorre riprendere la vita un passo alla volta, vivere momento per momento e creare una routine postiva (le famose buone abitudini nascono dopo 21 giorni di ripetizioni, come i mantra, la loro ripetizione ci porta a uno stato vibrazionale efficace attivando le nostre capacità intuitive e abbattendo i sentimenti negativi)

Il viaggio è possibile… anche so-stando “in sicurezza”  dentro di noi e insieme alla community.
Vi auguriamo un fantastico 2022!