Secretary.it la community dedicata alle assistenti di direzione

Professione Assistenti di direzione

automotivazione e autostima

Automotivazione per assistenti, i consigli e gli step da seguire!

Le assistenti della community propongono le loro soluzioni per motivarsi, essere aggiornate e sentirsi riconosciute nel proprio ruolo.

Le criticità, affrontate nel nostro tavolo di lavoro, sono state l’automotivazione, il riconoscimento del ruolo e l’aggiornamento continuo, tre tematiche molto legate tra loro.

LE PAROLE CHIAVE

Siamo partite individuando le tre parole chiave identificative della criticità, ovvero proattività, condivisione e definizione del ruolo. Alle parole chiave, così individuate, sono state associate delle azioni concrete da realizzare nel proprio contesto lavorativo. Per quanto riguarda la proattività, l’azione decisa dal gruppo è stata quella di proporre nuovi progetti in azienda, prendere, quindi, l’iniziativa e rendersi promotrici di innovazione nei confronti di capi e colleghi, al fine di aumentare la propria energia personale e la capacità di impattare sull’ambiente aziendale. Per quanto riguarda la condivisione, il gruppo è stato concorde nel riconoscere l’opportunità di fare networking, quale grande occasione di scambio e crescita reciproca, mentre per quanto attiene la definizione del ruolo, è emersa nel gruppo la necessità di stilare una job description dell’assistente, a fronte della mancanza di chiarezza e di esplicitazione delle proprie mansioni nei confronti dell’organizzazione aziendale.

GLI OBIETTIVI

Lo step successivo è stato quello di uscire dall’ambito dei propositi e riformulare i nostri obiettivi secondo criteri SMART (specifici, misurabili, raggiungibili, realistici e temporalmente definiti), quindi abbiamo analizzato le modalità e le tempistiche con le quali attuare ogni azione nei rispettivi contesti. Essendo un gruppo di automotivazione, abbiamo deciso di creare una mailing list del gruppo e di consultarci periodicamente per verificare lo stato di avanzamento dei progetti. Nello specifico della presentazione di nuove iniziative in azienda, ci siamo date un mese di tempo per risentirci e verificare il punto della situazione. I progetti saranno tarati sulle realtà specifiche e verranno presentati con l’ausilio di Power Point, o altro programma desiderato. Il termine ultimo per la presentazione dei progetti in azienda sarà ottobre 2017.

Automotivazione e riconoscimento

Per quanto riguarda, l’attività di networking, oltre alla creazione del gruppo di automotivazione – avvenuta contestualmente al Secretary Day con la raccolta dei nostri indirizzi email – ci siamo date l’obbiettivo di cogliere ogni opportunità di formazione ad hoc presente sul mercato: dai percorsi formativi per assistenti di direzione, offerti da Secretary.it o altro ente formativo accreditato, alle pillole formative gratuite, organizzate a livello regionale dalle RBA, all’iscrizione a pagine di gruppi o community, dedicati alla nostra professione, come Executive Secretary, IMA (ex EUMA), Office Dynamics, ecc. Per l’iscrizione ai gruppi a noi dedicati sui social, ci siamo date una settimana di tempo, mentre per la partecipazione alle pillole regionali fino a fine anno, compatibilmente con il calendario delle pillole stesse.

Per quanto riguarda, infine, la redazione della job description, abbiamo deciso che entro ottobre 2017 fisseremo nell’agenda del nostro capo un incontro vis-a-vis, dove sottoporgli la job description da noi stilata, ricevere un suo feedback e decidere insieme a lui le modalità di comunicazione a tutta l’organizzazione.

È stato un lavoro di gruppo intenso, ma molto soddisfacente, dove siamo riuscite a produrre risultati concreti da portare nelle nostre realtà lavorative. Non sarà facile, ma credo che questo esercizio ci sia stato utile per capire che spesso le grandi imprese nascono da piccole opportunità. Il feedback continuo con il gruppo di automotivazione ci aiuterà a non perdere di vista l’obiettivo.

Per il nostro tweet finale abbiamo scelto una massima di Nelson Mandela: “Qualsiasi cosa sembra impossibile, finché non si fa”.

Samanta Dal Pane, Assistente Electrolux

 

Samanta Dal Pane, Assistente in Electrolux
Leader del tavolo “Come automotivarsi, avere riconoscimento del ruolo e un aggiornamento continuo

 

 

Leave a Reply